jump to navigation

Il giornalista usurpatore colpisce ancora 30 Dic 2006

Posted by Mariagiovanna Gradanti in Gli alberi della piazza sussurrano che....
trackback

Mi giunge tra le mani (decisamente con ritardo, lo ammetto) l’ultimo numero del fantomatico giornale locale (che proprio fantomatico non è, ma dato che la mia è un’invettiva “moderata” rimarrà invisibile, almeno qui) che si fregia di avere, tra i suoi collaboratori fissi, il “giornalista usurpatore”: è datato 11 Dicembre.

Lo apro, do un’occhiata ai titoli. Poi passo alle rubriche (pagina 7 – sto disseminando un po’ di nuovi indizi, per la gioia dei lettori): ecco, ci risiamo! Il giornalista ha usurpato un altro articolo.
Stavolta ha eletto a fonte del suo sapere un sito che si chiama te****ta.com e, ovviamente, sulla home page campeggia la seguente dicitura: “© te****t@.com 2000. Tutti i diritti sono riservati” (chiaramente la censura è opera mia).

A questo punto vi starete chiedendo: “Perché continuare con questa storia?”.

Pensavo, forse peccando di solipsismo, che la mia denuncia sarebbe servita a qualcosa.
Pensavo che il giornalista o il direttore del giornale fantomatico avrebbero avuto una reazione positiva: vale a dire che, una volta accortisi che l’inganno era stato scoperto, costoro avrebbero evitato di replicarlo e, con molta nonchalance, corretto il loro agire illecito.

Ma ciò non è avvenuto.
E, quindi, continuo.
E, se ancora il misfatto dovesse ripetersi, continuerò.

Non è una crociata “contra personam” (potrebbe sembrarlo), ma una battaglia pro-categoria: la categoria di coloro che, come me, nello scrivere un articolo usano solo la propria testa.
I giornalisti carismatici.
Niente copiati, niente ricerche su Internet. Solo tastiera, testa e fantasia.
E amore. Tanto amore per quello che fanno.

Qualcuno di voi, infine, potrebbe obiettare qualcosa del tipo: “Ma dai! Siamo sotto le feste! Era Natale meno di una settimana fa: sii più buona!”.
Ma io lo sono!”, risponderei.
Difendo l’Onestà e pure gratis.
Più buona di così…!

per saperne di più: https://hyspa.wordpress.com/2006/11/28/il-giornalista-carismatico/

Advertisements

Commenti»

1. Francesco Avveduto - 12 Gen 2007

carissima, ti do il piacere di essere la prima persona di questo blog a vantare un mio commento al proprio post.
ma andiamo con ordine.
salve a tutti: lettori, scrittori, commentatori e copiatori (e ho poi saputo da fonti non rivelabili che la dimestichezza dei giornalisti locali a far ricerche su internet è piuttosto diffusa…).
ricordo ai tempi del liceo che se mi beccavano a copiare mi annullavano il compito o mi mettevano due; che se avessi copiato agli esami di stato avrei rischiato la denuncia per truffa; se scarico mp3 da internet rischio la galera; se copio il testo di una canzone con relativa musica spacciandola per mia mi salano col risarcimento danni…insomma possiamo dire che al “copiatore del mistero” sta andando piuttosto bene: male che vada si vedrà preso per il… i fondelli dalla comunità internettofila di Ispica.
comunque ti dirò che con questi indizi che dissemini e la modalità di questo gioco “a uso” caccia al tesoro e considerando che non si riesce a far venir fuori chi sia il fellone macchiatosi di cotanta colpa (ed è pure recidivo), mi viene da chiedermi:” che fine ha fatto carmen sandiego?”

2. Mariagiovanna Gradanti - 13 Gen 2007

Carissimo CICCIAVVEDUTO (scusa se unisco il nome ed il cognome, ma tra di noi si usa così… giusto?)! Finalmente!
E’ davvero un onore poter vedere il tuo primo commento su Hyspa Agorà riferito al mio post, ne farò buon uso vantandomene con i colleghi! 🙂
Ah, il liceo! Lo ricordo bene, mio fedele compagno di… “sventura”! Ricordo che tu, che eri avanti di due anni, solevi anticiparmi le mosse dei prof… magari avessi potuto anticiparmi le versioni di greco o le interrogazioni di “classico”!
E, comunque, posso vantarmi dei miei 4 (che all’orale, per fortuna, diventavano 6) perchè sono sempre rimasti miei: non ho mai copiato, ho sempre preferito sbagliare con la mia testa e il prof. Blanco questo l’ha sempre apprezzato.
Ed è questo il punto: meglio sbagliare con la propria testa che usurpare l’altrui lavoro, meglio sentirsi spronati da un errore ad approfondire le proprie conoscenze (sopratutto quando ci si vanta di essere “esperti” in una determinata materia), che adagiarsi sulla comodità del copia-incolla multimediale!
Per quanto riguarda l’identità segreta del nostro eroe mascherato (a proposito: chi ci dice che non sia un’eroina? – altro indizio!), non preoccuparti, prima o poi lo faremo venire allo scoperto, Watson!
Elementare, no? 🙂
Un abbraccio!


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: