jump to navigation

Un’altra “grande impresa” del Consiglio Comunale: approvati tre nuovi piani di lottizzazione 5 Dic 2007

Posted by Mariagiovanna Gradanti in Ambiente & Territorio, Attualità e notizie.
trackback

Dopo oltre quindici anni di stallo e di conseguente quanto giustificata attesa, in una recente seduta del Consiglio Comunale di Ispica, già definita da più parti “storica”, sono stati approvati tre nuovi piani di lottizzazione con i voti di tutta la maggioranza, che anche in questa occasione non ha mancato di mostrarsi compatta.

I piani, che interessano specificamente le aree di intervento unitario numero 9, 10 e 11 (zona C, sottozona C3, nell’attuale piano regolatore), riguardano l’area a nord del centro abitato, lungo la direttrice Ispica-Modica, e si aggiungono a quelli già approvati nelle sedute consiliari di Marzo e Giugno di quest’anno: un totale di ben sei piani di lottizzazione approvati in pochi mesi, il segnale evidente del costante lavoro svolto dall’Amministrazione Comunale per la soluzione del problema edilizio.

La scarsità di lotti edificabili, infatti, aveva fatto lievitare i prezzi dei pochi già esistenti e disponibili, che oscillavano tra i trecento ed i cinquecento euro al metro quadro; auspicata e salutare, quindi, l’immissione nel mercato immobiliare di nuove aree destinate a divenire ben presto quartieri residenziali.
Gli straordinari risultati che questo Consiglio sta mettendo a segno – ha dichiarato il Sindaco Piero Rustico, ringraziando il Presidente Dibenedetto ed i suoi consiglieri – inducono a spendere parole di elogio nei confronti di tutti i consiglieri di maggioranza che stanno contribuendo concretamente alla realizzazione del programma elettorale concertato nel 2005. Nessun consiglio comunale, nell’ultimo ventennio è stato capace di produrre quanto questo consiglio è già riuscito a fare“.

Il primo cittadino ha giustamente rimarcato il positivo impatto economico che questa importante operazione procurerà, sottolineando che “le lottizzazioni, insieme all’ormai prossima adozione del nuovo piano regolatore, si candidano a diventare il motore dello sviluppo economico della città, gli strumenti in grado di dare vigore al comparto edile e a tutta la classe artigianale, che da decenni sono relegati a processi di sviluppo marginali e discontinui”. “Sono certo che, anche nella seconda parte del mio mandato, – ha aggiunto Rustico –  l’amministrazione comunale e i consiglieri che la sostengono saranno capaci di interpretare e soddisfare le aspettative degli ispicesi, che a buon diritto vogliono ritornare ad essere protagonisti nel panorama provinciale e non solo”.

L’ottimismo del sindaco, ampiamente condiviso e confermato dai consiglieri, non è frutto di una estemporanea soddisfazione, quanto piuttosto della consapevolezza di aver già fatto moltissimo nei trenta mesi di mandato già trascorsi, profondendo, assieme alla sua squadra amministrativa, un incessante impegno per il bene della città.

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: