jump to navigation

Settimana Santa ad Ispica: il risveglio della “passione” 23 Mar 2009

Posted by Mariagiovanna Gradanti in Appunti di viaggio, Arte e Cultura.
trackback

L’arrivo della primavera, ad Ispica, coincide con il risveglio della passione: passione religiosa, ancestrale, fervente. Passione che coinvolge e lega gli uomini alle tradizioni, ai preparativi, al profumo di festa che si spande nell’aria. C’è già allora, nelle strade del paese, un’atmosfera particolare, c’è in tutti un’agitazione nuova, un’ansia incontenibile che precede gli avvenimenti importanti.

Giovedì Santo - Cristo alla Colonna nella Basilica di S. Maria Maggiore

Giovedì Santo - Cristo alla Colonna nella Basilica di S. Maria Maggiore

Le festività della Settimana Santa ispicese, intrise di usanze popolari ed antichissimi riti, hanno coinvolto nei secoli migliaia di fedeli e decine di generazioni appartenenti alle due confraternite protagoniste della Pasqua: “cavari” e “nunziatari”, Santa Maria e SS. Annunziata, il vermiglio e l’azzurro, la Colonna e la Croce.


 

 

 

Venerdì Santo - L'uscita del Cristo con la Croce dalla Chiesa SS. Annunziata

Venerdì Santo - L'uscita del Cristo con la Croce dalla Chiesa SS. Annunziata

E così accade che si rinnovi la magia e che in quella settimana di passione le congregazioni, benché rivali per costume, si fondano in un’incantevole mescolanza di divise, stendardi e colori. Accade che una moltitudine di gente assista alle celebrazioni cruciali del Giovedì, del Venerdì Santo e della Pasqua. Accade che alla folla di ispicesi si aggiunga lo stuolo di forestieri accorsi per il fascino e la fama delle processioni e che si lascino trasportare dal loro caratteristico lento incedere per le vie della città, dal suono della tràccola, della vista dei grevi simulacri del Cristo flagellato alla Colonna e del Cristo con la Croce portati a spalla da giovani operosi e mai stremati dal gradito sacrificio, che ascoltino affascinati il suono di elegie funebri suonate da orgogliose bande.

E le parole del Sindaco, Piero Rustico, sottolineano appieno questa irrimediabile attrazione: “In Sicilia, gli eventi legati alla Settimana Santa sono sempre stati per la collettività un importante riferimento per partecipazione e coinvolgimento emotivo. La Città di Ispica offre al visitatore un percorso di fede e di religiosità carico di emozioni, in cui la sacra liturgia e la pietà popolare, gelosamente conservate dalle confraternite, rivivono nelle tradizionali processioni e si rinnovano nei recenti appuntamenti che questa Amministrazione ha pensato per valorizzare al meglio questo grande patrimonio religioso e folcloristico; la Rassegna bandistica e le altre numerose iniziative culturali legate alla Pasqua hanno innovato nel tempo la tradizione centenaria, arricchendola e legandola sempre più profondamente ai nostri luoghi di natura e barocco, il ricordo dei quali segnerà indelebilmente la memoria di chi li attraversa rimanendone incantato”.

Pasqua - Il Cristo risorto

Pasqua - Il Cristo risorto

 

 

 

 

 

fotografie: LEANDRO DISTEFANO

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: